Il potere dei libri, “beni di prima necessità” per la mente e strumento per condurre le persone in un lungo viaggio, direttamente dal divano di  casa. Questo, lo spirito di Andrea ed Ilaria, proprietari della Libreria Diana, che hanno messo a disposizione dei cittadini aretusei uno stand con  dei libri gratis da leggere a casa, davanti alla loro attività chiusa; ci hanno dato la loro testimonianza come attività che, insieme a molte altre, si ritrova a gestire una situazione difficile, senza smettere mai di credere nel futuro. E tra una chiacchiera virtuale e l’altra ci hanno consigliato le letture per questi giorni di lockdown.

Tra i primi timidi segnali di riapertura dopo Pasqua c’è quella delle librerie. Molte di queste attività, in realtà, si sono organizzate anche durante il lockdown, per tenere compagnia a distanza ai propri lettori. C‘è ad esempio la storica libreria “Casa del libro Rosario Mascali” di via delle Maestranze in Ortigia, Siracusa, che in queste settimane ha tenuto viva la community online attraverso il gruppo WhatsApp e dei video di letture a cui, a turno, molti lettori si sono prestati. 

Ci sono, poi, iniziative come quella di Ilaria e Andrea, proprietari della Libreria Diana di corso Gelone a Siracusa, chiusa da giovedì 12 marzo, che hanno aguzzato l’ingegno e sfoderato il “vaccino” con le componenti ideali per alleviare qualunque virus: la solidarietà, la generosità e la cultura; così hanno deciso di mettere a disposizione della cittadinanza dei libri gratis, disposti davanti alla saracinesca della loro libreria su uno stand per permettere a tutti di viaggiare comodamente da casa. Da sempre la filosofia della libreria rilevata tre anni fa per amore dalla giovane coppia, è la condivisione: “La nostra libreria –dicono Andrea e Ilaria– non rappresenta semplicemente un luogo di lavoro, ma un ambiente vivo, di condivisione, un porto in cui chiunque in cerca di risposte o di un semplice momento di evasione dal mondo può trovare rifugio. A volte,  guardiamo i libri sugli scaffali e ci stupiamo dell’universo celato dentro ciascuno di questi piccoli oggetti di carta stampata. Crediamo che un po’ tutte le librerie siano piccoli angoli di paradiso in cui poter essere totalmente liberi”. A mettere a dura prova l’attività della libreria Diana l’emergenza da coronavirus, ostacolo alla vendita dei libri, al quale hanno reagito inizialmente rimanendo aperti e con la consegna a domicilio e, successivamente, con il servizio di spedizione, consapevoli della drastica decisione di chiudere l’attività. “Siamo ben coscienti della necessità di quest’azione- raccontano- ma ammettiamo di aver reagito con una certa preoccupazione. È strano vedere la libreria vuota, senza qualcuno che giri tra gli scaffali. Senza contare la sensazione di impotenza di fronte all’impossibilità di aiutare immediatamente i clienti che ci telefonano in cerca di libri che possano permettere loro di studiare o di vivere meglio queste ore. Cogliamo, anzi, l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno continuato a contattarci; ci sentiamo meno soli”.

Una situazione difficile, alla quale cercano di reagire con positività e che reputano come un’occasione di crescita personale dai cui trarre il meglio, così, hanno riversato la passione per i libri, intesi come beni di prima necessità, nell’iniziativa dei libri gratis da donare ai cittadini e da leggere a casa; perlopiù classici per adulti e ragazzi, ormai fuori catalogo. “Avevamo già in mente di fare delle donazioni, e siamo arrivati alla conclusione che questo era il momento adatto per donarli alla città. Il diritto alla lettura è sacrosanto, ma la chiusura e l’impossibilità di fare consegne a domicilio hanno reso tutto molto più complicato”.

 

 

Gli altri libri consigliati da leggere a casa per viaggiare con la fantasia

Oltre ai grandi classici messi a disposizione da Ilaria e Andrea, non possono mancare nella propria collezione alcune letture da loro consigliate: “Una storia che fa bene al cuore e all’anima, perfetta per chiunque” è Vinpeel degli orizzonti, di Peppe Millanta; Benevolenza cosmica, di Fabio Bacà, la storia di Kurt O’Reilly, un ragazzo che vive il momento più fortunato della sua vita, ma non riesce a goderselo, sentendosi quasi ‘vittima’ della fortuna. Ironico, intelligente e fuori dagli schemi”. Un’altra storia adatta al momento è un albo: L’anima smarrita di Olga Tokarçzuk, illustrato da Joanna Concejo. Per i più piccoli invece: Un arcobaleno tutto mio, di Alessio Di Simone, ed infine, La principessa sposa di William Goldman, “un concentrato di avventura, amore, tradimenti, morti e miracoli. Il tutto condito con un’ironia esilarante che vi farà rimpiangere il momento in cui volterete l’ultima pagina”.

libri da leggere gratis a casa


Il loro gesto di generosità con i libri gratis da leggere a casa, inoltre, ha generato una reazione a catena, con la donazione di libri da parte dei clienti e autori, come il giornalista Aldo Mantineo. Perdersi d’animo non è la natura di Ilaria e Andrea, ritornati nella loro libreria nel rispetto delle norme di sicurezza prestabilite, e
 continuano ad abbattere le distanze con i loro clienti attraverso le ordinazioni via mail o cellulare, la consegna gratuita a casa e spedizioni in tutta Italia; le pagine Facebook e Instagram sono state e sono tuttora per loro un grande supporto per non perdere i contatti con la realtà e con gli amanti della lettura, ai quali hanno dedicato un piccolo questionario per conoscerne i gusti letterari. Fiduciosi che tutto si risolva per il meglio, danno un messaggio di speranza per il futuro a tutti i lettori: “Potete contare su di noi in ogni momento e tornate a trovarci. Abbiamo approfittato della chiusura per prepararvi una bellissima sorpresa”.

L’importanza per un’azienda di riuscire a risollevarsi nei momenti difficili e a mantenere sempre il rapporto con i clienti è una prerogativa importante e non va sottovalutata. A tal proposito, nel nostro appuntamento giornaliero di Caffè Digitale, discutiamo di storie d’impresa come quella di Ilaria e Andrea.

libri gratis da leggere a casa

 

Vuoi conoscere le novità su social media, siti web, blog, e-commerce? Iscriviti alla nostra newsletter: aggiornamenti di settore, preziose anticipazioni e case histories di successo.

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per finalità commerciali e di marketing