Aggiornamenti Facebook, un’analisi tra scandali e rivoluzioni

Aggiornamenti Facebook, un’analisi tra scandali e rivoluzioni

Posted by Monica Vitale | 23 Maggio 2019 | News, Social
aggiornamenti facebook 2019

Nell’ultima conferenza degli sviluppatori, sono state annunciate parecchie rivoluzioni … e belle grosse!

A parte l’apertura alle criptovalute, che proietterebbe il colosso di Cambridge nel mondo dei mezzi di pagamento on line ed off line ce ne sono altri dai risvolti altrettanto impattanti.

Partiamo da quello che ci salterà immediatamente all’occhio: la nuova grafica di Facebook.

Non ci sarà più il classico blu (forse un taglio visuale con il passato burrascoso di Facebook?) e il bianco porterà ad un’esperienza più immersiva, con maggiore risalto per gruppi, messaggistica e nuove featuring che verranno introdotte.

Il feed sarà sempre più personalizzato sulla base dei propri interessi, della propria cerchia e dei gruppi di cui si fa parte.

Una svolta interessante è quella del recupero del contatto umano. Infatti, se da una parte è stato ampiamente dichiarato che le attività degli amici avranno maggiore visibilità, dall’altra il buon Facebook, ci suggerirà nuove amicizie sulla base dei comuni interessi ed, udite udite… anche l’anima gemella!

E già, anche Zuckemberg ha un cuore!

Dopo il periodo di prova, sarà estesa a tutti Secret Crush, con cui l’algoritmo chiederà alla persona cui siamo interessati, se vuole intrecciare la propria strada con la nostra.

Avete presente il biglietto anonimo “ti vuoi mettere con me? Si – No?” Ecco, la sua versione 2.0!

Un’altra interessante novità passerà attraverso Messenger perché, se da una parte Facebook valorizzerà i rapporti umani, dall’altra vorrà sicuramente sfruttare questa svolta per guadagnarci su! E così… tadà: incrementati i formati di ads per messenger e la possibilità, per i brand, di fissare appuntamenti direttamente in chat!
Diventerà, quindi, fondamentale saper impostare una campagna di advertising o affidarsi a dei professionisti della comunicazione per evitare lo spreco di denaro.

Funzionalità che fa il paio con quella di shopping, del cugino Instagram (che permette di acquistare i prodotti presenti nei post, direttamente con un clic di rinvio al sito del brand) e con quella che arriverà su Whatsapp, dove si potrà visionare il catalogo on line dei propri brand preferiti.

Insomma, se tra gli aggiornamenti Facebook del 2019 c’è il virare verso una dimensione più “privata”, è certo non lascerà i brand orfani della vetrina più importante degli ultimi anni!

Semplicemente, sposterà il tutto ad una dimensione più intima, probabilmente per mettere una pezza (almeno all’apparenza) agli scandali di Facebook Analytica che tanto hanno macchiato la reputazione del colosso.

La vostra azienda è pronta per la rivoluzione o avrebbe bisogno di un upgrade?
Date un’occhiata ai nostri corsi di formazione oppure scriveteci per studiare insieme un piano su misura ed esser al passo con i continui cambiamenti del mondo della comunicazione!

 

Related Blogs

Posted by monica | 17 Luglio 2019
Eravamo preparati a salutare Andrea Camilleri, che da qualche settimana era ricoverato in ospedale. Chissà se siamo preparati a gestire la grande eredità che lascia al mondo della cultura ma,…
quale social media scegliere
Posted by santina-giannone | 13 Luglio 2019
I social media oggi sono una parte fondamentale della comunicazione digitale. Allo stesso tempo, però, c'è grande confusione sul tema. Spesso ci sono opinioni generiche e non è ancora chiaro…
facebook libra criptovaluta
Posted by monica | 19 Giugno 2019
Dell’ intenzione imminente di Facebook di trasformarsi in banca, ve ne avevamo parlato in questo articolo. Adesso è arrivata la comunicazione ufficiale ed ieri, 18 giugno 2019 è stata ufficialmente…