Quanti nomi ha la violenza sulle donne? Ce lo siamo chiesti qualche giorno fa durante uno dei nostri pranzi di team in agenzia.

Riuniti attorno a un tavolo ci siamo raccontati, ci siamo ascoltati e ci siamo interrogati riguardo al tema della violenza sulle donne; le domande alla fine erano più di quelle con cui eravamo partiti.
Perché la violenza di genere è un fenomeno che ha molti nomi.
Si chiama vergogna, si chiama cultura, si chiama biologia e poi anche sessuofobia, stereotipo, arretratezza.
Tutte parole che non si pronunciano, se non a occhi bassi e a mezza voce.
E allora noi che lavoriamo ogni giorno con le parole, abbiamo pensato che parlarne è il primo passo per cambiare le cose.
Perché le parole servono a trovare la strada e, magari, anche a costruirla insieme.

Vediamoci chiaro: alcuni dati della violenza sulle donne

Secondo i dati Istat nel 2020, il 92,2% delle donne è stata uccisa da una persona sconosciuta. Oltre la metà dei casi, il 51,7% (60 donne) è stato ucciso dal partner attuale; mentre il 6,0% (7 donne) dal partner precedente. Il 25,9% (30 donne) ha subito violenza da un familiare (compresi figli e genitori) e  l’8,6% (10 donne)  da una persona esterna al nucleo familiare (amico o collega…).

La pandemia ha acuito la gravità della violenza sulle donne: le misure restrittive hanno determinato nei primi nove mesi del 2021 un aumento delle richieste di aiuto da parte delle donne vittime di violenza. Le chiamate telefoniche o via chat ai centri antiviolenza sono state 12.305. La la riduzione delle restrizioni, invece, ha portato a una diminuzione delle segnalazioni di violenza, in cui la vittima percepiva un pericolo imminente (2.457 nel 2021).

 

 

Siamo una digital human agency in Sicilia, se credi nel potere delle parole contattaci lab@reputationlab e siamo pronti a fare insieme a te il lancio di fiducia nell’online.

Vuoi conoscere le novità su social media, siti web, blog, e-commerce? Iscriviti alla nostra newsletter: aggiornamenti di settore, preziose anticipazioni e case histories di successo.

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per finalità commerciali e di marketing