Reinventarsi è la parola d’obbligo per tutte le imprese in questo momento di crisi dovuto alla pandemia da Coronavirus. Se per alcune aziende trasferire il lavoro sul digitale è un processo immediato, altri settori, come quello tradizionale dell’agricoltura, hanno bisogno di essere accompagnate e assistite. C’è chi però la crisi l’ha prevenuta, scegliendo già da prima di portare le bontà che coltiva e produce online con l’e-commerce di prodotti tipici, che in questi giorni è un punto di riferimento per chi vuole fare la spesa di prodotti genuini online. Il segreto? Coltivare la community, anzitutto.

In questi giorni di emergenza ed isolamento nulla pare cambiato in contrada Busulmona, alle porte di Noto. La bellezza mozzafiato di questo scorcio di Val di Noto sembra resistere indomita anche alle giornate più nere. Andrea e Luca Di Pino, insieme al padre Gaetano, continuano a seguire i ritmi della natura con le coltivazioni di avocado, mandorle, agrumi, olive. Il lavoro nei campi è accompagnato da quello in laboratorio, per la trasformazione dei prodotti tipici, e dalla gestione delle spedizioni.

Busulmona è tra le aziende agricole che ha scelto di puntare sul digitale e sull’e-commerce di prodotti tipici già tre anni fa, con un percorso graduale ma deciso. La nostra agenzia li ha accompagnati in questo percorso con una tabella di marcia costruita su misura per le loro esigenze. La priorità è stata quella di creare una piccola community che segue l’azienda su Facebook e su Instagram, oltre che sul blog, dove l’azienda racconta dei lavori in campagna, ma anche di curiosità e aneddoti su Vendicari, zona poco distante dove hanno un punto ristoro, Dalla Terra Bistrot, accanto all’Oasi Naturalistica. Niente corsa ai grandi numeri, niente acquisto di like: solo genuina produzione di contenuti per raccontare l’azienda in tutte le sue stagioni. Questo è stato molto apprezzato da chi ha come reale interesse quello di conoscere la vita di un’azienda agricola e di seguirne la produzione. Acquistare i prodotti è stato l’ultimo passaggio, avvenuto solo alla fine di questo percorso graduale.

La pazienza, del resto, è una virtù che chi lavora con la terra è abituato a nutrire. “Abbiamo scelto di lavorare in questo percorso insieme a chi ha la nostra stessa visione, online come offline- racconta Andrea Di Pino- Niente trucchi da prestigiatore, niente tutto e subito, ma la costruzione di un racconto sul digitale che fosse vero e reale. Busulmona per noi non è solo lavoro, anzi: prima di tutto è casa, famiglia, affetto, passione, impegno. E dunque volevamo che il racconto fosse rispettoso e rappresentasse davvero quello che facciamo”.

 

 

Una scelta che ha premiato e che oggi ha reso Busulmona un ecommerce di prodotti tipici interessante per chi vuole portare sulla tavola i prodotti siciliani del val di Noto: olio extravergine d’oliva, conserve, marmellate, miele, ma anche frutta fresca con l’avocado siciliano. L’e-commerce è nato dopo due anni di intenso percorso di costruzione della community, con cui la famiglia Di Pino interagisce personalmente anche di persona durante la bella stagione, nel loro punto ristoro Dalla Terra Bistrot, sulle rive di Vendicari. La messa online dell’e-commerce di prodotti tipici, ovviamente è un punto di ri-partenza per la comunicazione, non un punto di arrivo. Per mantenere in vita l’attenzione degli utenti e valorizzare il lavoro svolto dalla famiglia Di Pino il piano dei contenuti è affiancato da campagne di web marketing che raccontano come nascono i loro prodotti.

In queste giornate febbricitanti sono molte le attività ed aziende agricole che hanno deciso in tempo di puntare al digitale con gli e-commerce. Questa scelta è stata la via per rimanere in contatto con la propria community e continuare il racconto di un’azienda che non si ferma. Anzi, in questo momento rilancia: per stare accanto ai propri utenti, Busulmona ha lanciato l’iniziativa Spesa di Sicilia, che fino a Pasqua consentirà di avere la spesa a casa gratis (per un ordine minimo di almeno 50 euro).

“Un pensiero per chi, in questo momento, è costretto tra quattro mura ma vorrebbe avere un po’ di sole sulla tavola. Per noi l’agricoltura è un lavoro sociale, lo è sempre stato. anche questa iniziativa va verso la direzione di mettere insieme le energie in un momento difficile e dare una mano a chi non ha davanti un panorama come il nostro. Possiamo portargliene però un pezzetto, dentro i nostri vasetti e questo è l’aspetto del nostro lavoro che ci gratifica di più”.

E-commerce di prodotti tipici, perché è una buona scelta per chi produce

Molte aziende agricole hanno deciso di di puntare agli e-commerce con la vendita  di prodotti tipici come frutta, verdura e di tutte quelle bontà che un’agricoltura consapevole riesce a produrre per poi metterle a disposizione dei clienti; molte persone oggi hanno mutato le loro abitudini e preferiscono fare una spesa alimentare on line invece delle lunghe file del supermercato. Farlo in maniera improvvisata, o immaginando di cominciare a vendere immediatamente, è un’idea sbagliata; un e-commerce è come un negozio reale: ha bisogno di lavoro di preparazione, ma soprattutto di un pubblico a cui rivolgersi, che non va improvvisato, ma costruito con azioni di produzione di contenuti utili e interessanti, sia sui social network, che sul blog.

 

 


 

 

Vuoi conoscere le novità su social media, siti web, blog, e-commerce? Iscriviti alla nostra newsletter: aggiornamenti di settore, preziose anticipazioni e case histories di successo.

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per finalità commerciali e di marketing