Digitalizzazione in azienda: si comincia dal management, non dalla tecnologia

Digitalizzazione in azienda: si comincia dal management, non dalla tecnologia

Posted by Santina Giannone | 2 Ottobre 2017 | Digital, Formazione

Che cosa vuol dire per un’azienda avviare un processo di digitalizzazione?

Numerosi imprenditori mi chiedono spesso di aiutarli a intraprendere questo percorso complesso ma necessario. Molti di loro pensano che la digitalizzazione dipenda dalla capacità (economica e professionale) di dotarsi di tecnologia (e anche in quel caso: di quale tecnologia?); altri si aspettano di avviare un percorso di digitalizzazione dei dati, senza però chiedersi come li utilizzeranno. Altri leggono nella digitalizzazione la necessità di dotarsi di una piattaforma social che li renda maggiormente “visibili”, senza scegliere per “chi” vogliono esserlo.

joshua-fuller-229095Ho molto apprezzato la chiarezza di Alessandro Rimassa, uno dei fondatori di Talent Garden durante il Digital Business Strategy organizzato a Milano lo scorso fine settimana da Performance Strategies su questo tema; prima di addentrarsi in un’ampia ed esaustiva panoramica il direttore di Talent Garden ha tagliato le gambe ad ogni dubbio con un’equazione chiara:

DIGITAL TRANSFORMATION IS BUSINESS TRANSFORMATION

20171001_094911_HDR

Digitalizzazione aziendale, un processo che parte dal management.

Non c’è reale trasformazione digitale che parta da tecnologia o piattaforma; l’avvio di un processo di digitalizzazione nasce anzitutto da una profonda trasformazione del management, dell’organizzazione aziendale, della coscienza che il digitale richiede una visione chiara su chi siamo, dove vorremmo andare e qual è il valore che saremo in grado di produrre.
Avviare la propria azienda alla digitalizzazione vuol dire, anzitutto, mettere la persona al centro, e dunque valorizzare i ruoli con cui ogni azienda interloquisce al centro della propria riflessione: i propri dipendenti, anzitutto, insieme ai clienti già fidelizzati, a quelli occasionali e a quelli che si vorranno conquistare; i fornitori, gli Enti e le istituzioni, gli attori sociali della realtà in cui si vive come azienda e come manager. Il pubblico che, insomma, siamo stati abituati a chiamare genericamente stakeholder e che è dovrebbe essere al centro di una riflessione relazionale, prima che tecnologica.

Troppe volte, oggi, la corsa al digitale appare come la scorciatoia per un percorso che rimane profondamente manageriale. E come tale dipende dalla visione, dalla mission e dalla qualità di leadership che ogni azienda può (o non può) esprimere. La digitalizzazione è la strada che porta verso l’attuale fase del marketing che uno dei guru della disciplina, Philip Koetler, definisce proprio umanistico.

Il bit non potrà, insomma, dove l’uomo fallisce.

Santina Giannone
About The Author

Santina Giannone

Santina Giannone, giornalista e dottore di ricerca in Scienze Cognitive, si è specializzata in Ufficio Stampa e Media Relation presso la Business School del Sole24Ore. Si occupa da anni di consulenza d’impresa con una particolare attenzione al settore del food&wine. Ha inoltre curato la creazione e gestione di eventi culturali e di alcuni progetti nazionali di responsabilità sociale d’impresa.

Add a comment

*Please complete all fields correctly

Related Blogs

competenze digitali nuovo corso a siracusa
Posted by santina-giannone | 07 Ottobre 2019
Cosa sono le competenze digitali, come acquisirle per la propria promozione personale e per i progetti di lavoro: in partenza nuovo corso di formazione ReputationLab Anche quest’anno ci occuperemo di…
ufficio stampa per la ristorazione
Posted by clara-minissale | 18 Aprile 2019
Immaginate di avere un ristorante e di volere far sapere ad un pubblico di appassionati, esperti e potenziali clienti chi siete e cosa fate. La prima scelta saggia da fare…
time management corso
Posted by santina-giannone | 11 Aprile 2019
Avete mai avuto la sensazione che il tempo non basti mai e che la lista delle cose da fare, a sera, fosse più lunga di quella del mattino? Non possiamo…