Da fine ottobre ogni pagina Facebook non avrà più la possibilità di verifica tramite il badge grigio. Cosa può fare la differenza per rendere una pagina aziendale affidabile agli occhi dei fan?

Facebook ha annunciato che dal prossimo 30 ottobre il badge grigio, ovvero il riconoscimento di ufficialità verificata delle pagine aziendali, sarà rimosso. Pare infatti che non sia chiaro cosa rappresenti e che non sia particolarmente apprezzato dagli utenti, a differenza di quanto accade su Instagram dove un profilo “verificato” (con la famosa spunta blu) ha più forza e valenza e ha giocato a favore della diffusione di molti influencer. Come “verificare” dunque una pagina Facebook e renderla più autorevole e credibile agli occhi degli utenti?

In attesa di conoscere eventuali le nuove modalità di certificazione da Facebook, ecco qualche consiglio per rendere la tua pagina Facebook affidabile e autorevole.

  1. Completa le informazioni della pagina aziendale Facebook. Orari, indirizzo, contatti mail e numero di telefono, ma anche giorni di apertura sono importanti e devono essere costantemente aggiornati: da tempo Facebook ha strutturato la sezione “informazioni” come un sito web. No dunque alle dimenticanze: le informazioni devono essere sempre aggiornate e coerenti con le attività dell’azienda.
  2. Scrivi una bio sintetica, ma efficace. La sezione “La nostra storia” della pagina aziendale Facebook è una parte importantissima perché sintetizza l’identità e la storia aziendale. No a testi copia/incolla dal sito web o da brochure; serve un testo che sia studiato appositamente per il web, non solo nei contenuti, ma anche nella formattazione.
  3. Crea un nome utente per la tua pagina: non basta il nome della tua azienda, è importante anche che ci sia un nome utente (quello che appare sotto l’immagine del profilo e il nome, preceduto dalla @) che contraddistingua la pagina da eventuali omonimie o varianti.
  4. Attenzione alle immagini: copertina Facebook, foto del profilo, foto della bio sono le prime immagini che visualizziamo di una pagina aziendale Facebook. I contenuti fotografici devono quindi essere di buona qualità, coerenti con la stagione e la comunicazione aziendale e se possibile non scontati o banali.
  5. Sezione “Trasparenza della pagina”: questa sezione dà delle informazioni rispetto alla cronologia e ai paesi di residenza di chi amministra la pagina Facebook. Sebbene siano contenuti che solitamente riscuotono poco interesse dai fan, rappresentano un elemento importante per valutare la trasparenza della pagina Facebook e le sue politiche di gestione. Tra le informazioni che è possibile ricavare anche le inserzioni della pagina attive in quel momento, con un collegamento alla “Libreria inserzioni”.
  6. Contenuti efficaci, pertinenti e ingaggianti: il successo di una pagina è determinato in gran parte dalla qualità e dalla costanza dei suoi contenuti. Se l’ultimo post risale a settimane o mesi prima, se i contenuti fotografici sono di scarsa qualità sgranati o poco pertinenti, se i testi sono banali o superficiali, se la varietà dei post non è costantemente aggiornata e capace di raccontare l’azienda in tutte le sue sfumature…non c’è badge di verifica che tenga!
  7. Rispondere agli utenti: il segreto di una community attiva su Facebook è produrre contenuti ingaggianti e rispondere ai commenti, domande, annotazioni dei contenuti. Un’azienda che non interagisce con i suoi utenti avrà una pagina Facebook meno efficace.

La pagina Facebook oggi per tutte le aziende, in particolare quelle B2C, è un mezzo di contatto fondamentale con i propri utenti. Cosa scrivere, come alternare i contenuti, come gestire e promuovere una pagina Facebook sono azioni strategiche importanti, che vanno programmate con competenza e rese coerenti con gli altri canali di comunicazione.

Se vuoi scoprire come rendere più efficace la tua pagina aziendale Facebook, contattaci

Vuoi conoscere le novità su social media, siti web, blog, e-commerce? Iscriviti alla nostra newsletter: aggiornamenti di settore, preziose anticipazioni e case histories di successo.

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con 3° parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Consulta la Privacy Policy.